Ungulati - Bioparco

Vai ai contenuti

Ungulati

Il Parco delle Alpi Apuane presenta consistenti e diffuse popolazioni di cinque specie di Cetartiodattili (che chiameremo per semplicità “ungulati”): tre Cervidi (cervo, capriolo e daino), un Bovide (muflone) ed un Suide (cinghiale). Di essi solo cervo e capriolo sono autoctoni della catena montuosa e sono arrivati tramite espansione naturale dal vicino Appennino tosco-emiliano. Il muflone (di origine sardo-corsa, a cui è dedicata una specifica sezione di questo sito) è stato introdotto nei primi anni ’80 per ragioni venatorie, così come il cinghiale, la cui popolazione si è quindi originata da esemplari provenienti dal centro Europa (come, in pratica, tutta la popolazione italiana). Il daino, con distribuzione molto localizzata sulla catena apuana, ha un’origine incerta: probabilmente alcuni esemplari sono fuggiti da recinti o da proprietà private a partire dagli anni ’90, ma non si hanno informazioni certe riguardo a ciò.
Torna ai contenuti